Il tunnel di Eupalinos

Il tunnel di Eupalinos a Pitagora sull’isola greca di Samos fa parte di un acquedotto che risale al VI secolo a.C. Il tunnel di Eupalinos fu costruito per fornire acqua alla città. Con una lunghezza di 1036 metri, il tunnel Eupalinos era anche il tunnel più lungo del suo tempo e un capolavoro architettonico. Il tunnel è ora un’attrazione turistica e si può accedere per tutta la sua lunghezza dall’ingresso sud. Ci sono visite al punto in cui i due scavi si incontrano.


Il tunnel Eupalinos prende il nome dall’architetto Eupalinos di Megara, non si sa nient’altro sulla persona Eupalinos.
In letteratura, il tiranno Polkrates di Samos è menzionato come il principale del tunnel (governato 537-522 a.C.). Le stime dei tempi di costruzione variano da 8 a 15 anni.
Il tunnel rimase in funzione per più di mille anni, fino a quando non fu trascurato nel VII secolo d.C. e infine abbandonato completamente.


Il tunnel di Eupalinos fu riscoperto nel 1882 da un abate che aveva letto gli antichi scritti di Erodoto. La cosa spettacolare del vecchio acquedotto è che i costruttori hanno raggiunto questo obiettivo senza aiuti tecnici. Si dice che il tunnel sia stato scavato nella roccia da due lati.
Se vuoi visitare il tunnel degli Eupalinos, noterai che l’ingresso non è molto ampio. La lunghezza finale del tunnel oggi visitabile è di circa 40 metri. Quindi arrivi a una griglia in cui il resto del tunnel è chiuso. Il tunnel è illuminato per offrire ai visitatori un’immagine eccellente dell’opera.

Samos Travel